L’importanza del Futsal in Brasile

Lascia un commento
Estetica / Fuorigioco / Maglie / Resto del mondo

In questi giorni si sta svolgendo in Lituania la nona edizione dei Mondiali di Futsal, quindi prendo la palla al balzo – rigorosamente controllato! – per parlarvi del kit del Brasile, squadra che vanta ben cinque vittorie su otto tornei disputati (la prima edizione si è svolta nel «non proprio preistorico» 1989).

In il Futsal è vissuto in modo ben diverso rispetto alle nostre abitudini. Non sport da «dopolavoro» o giocato da «quelli che a calcio non sono capaci», lì tutti i bambini iniziano a giocarci per poi poter scegliere (qualche anno dopo) se virare sul più diffuso – a livello globale – futebol o rimanere nel futebol de salão. E le capacità tecniche e di palleggio più elevate rispetto alla media dimostrano la bontà del percorso di crescita condiviso anche in paesi come la o l’Argentina – le uniche altre due realtà ad aver vinto almeno un Mondiale.
[ breve polemica: il Futsal non è ancora riconosciuto sport olimpico anche in un’epoca dove vi partecipano dodicenni provetti skaters… fine della breve polemica ]

Tornando all’argomento principale di questo sito, il Brasile – al contrario di altre realtà più o meno piccole, come per esempio l’Argentina campione del mondo in carica – veste kit distinti rispetto ai cugini del futebol. Negli anni scorsi rispetto a Neymar & co. la Confederação Brasileira de Futebol de Salão si era accordata con marchi diversi da Nike, come o Penalty, meno famose in Italia ma molto popolari in Brasile.

però, forse qualcuno la ricorda…

Questa una piccola carrellata di divise vestite dal del calcio a 5 in anni di monopolio Nike nel calcio a 11.

La del 2021

Per questi Mondiali lituani Nike ha deciso di vestire anche la squadra di Futsal ma, al contrario di molte avversarie, proponendo una su misura per Ferrão e compagni.

La prima cosa che si nota è la mancanza del verde, che è stato relegato a un dettaglio sul calzettone; il colletto e le «spalline» blu si distanziano molto dalle rifiniture verdi della del calcio a 11 creando una propria identità ben distinta. Tutto sommato la divisa ha una sua dignità e risalta bene in palestra.

Per chi volesse avvicinarsi un po’ di più a questo sport meraviglioso la sintesi della gara di ieri.

Autore

Grafico, di nuovo portiere di calcio e calcio a 5, appassionato di Subbuteo, tifoso viola, semi-giapponese di acquisizione. L'amore per le maglie è una logica conseguenza o la matrice iniziale, visto che è nato parallelamente all'amore per il pallone in seconda elementare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *